Il sistema a cappotto è una delle tecniche più utilizzate per effettuare interventi di coibentazione termica nelle abitazioni.

L’intervento di isolamento termico tramite cappotto esterno, detto anche ETICS (External Thermal Insulation Composite System), viene effettuato su tutta la struttura abitativa e, oltre che a garantire un risultato ottimale, offre molti vantaggi, come riportato nell’articolo “Indossa il cappotto per una casa migliore”.


I 5 benefici principali di un sistema a cappotto sono:

  • Eccellente isolamento termico
  • Grande protezione della parete
  • Elevato comfort abitativo
  • Totale eliminazione dei ponti termici
  • Buon sfasamento termico



I 5 benefici principali dell'isolamento termico

1 – Eccellente isolamento termico

L’isolamento termico con il sistema a cappotto è il miglior modo per assicurare un elevato risparmio energetico di una abitazione.
Tra i vari materiali che si possono utilizzare il polistirene espanso sinterizzato è quello che possiede il miglior rapporto prestazioni-prezzo.


2 – Grande protezione della parete

Il rivestimento a cappotto protegge le pareti dell’abitazione dagli agenti atmosferici e dagli sbalzi di temperatura, fenomeni che possono portare a gravi danni nel corso degli anni.
Si dice al riguardo che le pareti sono in “quiete termica”, concetto che riassume perfettamente la situazione ideale nella quale si trovano i muri dell’edificio.


3 – Elevato comfort abitativo

L’isolamento a cappotto protegge l’abitazione dalle variazioni di temperatura esterna e nei mesi invernali le pareti agiscono da accumulatore di calore mentre durante l’estate si mantengono ad una gradevole fresca temperatura.
La sensazione di benessere abitativo è immediata.
L’isolamento a cappotto evita inoltre la formazione di muffe all’interno dell’abitazione, dannosa per l’integrità delle pareti e per la salute.


4 – Totale eliminazione dei ponti termici

I ponti termici strutturali sono da sempre una delle principali cause di dispersione di calore e di formazione di muffe o condense.
L’isolamento a cappotto, ricoprendo le pareti dell’abitazione, elimina completamente questo problema ed assicura un notevole risparmio energetico legato all’assenza di perdite di calore.


5 – Buon sfasamento termico

Lo sfasamento termico che si ottiene con la realizzazione di un isolamento a cappotto è maggiore di quelli realizzabili ricorrendo a sistemi di isolamento più tradizionali. Un elevato sfasamento termico durante il giorno, in estate, permette di mantenere l’abitazione fresca più a lungo ritardando, o addirittura evitando, l’accensione dell’impianto di raffrescamento a tutto beneficio di un reale risparmio energetico.


L’isolamento a cappotto è facile da applicare ed è la migliore soluzione per interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti; nonostante ciò è indispensabile che venga effettuata una corretta progettazione dell’intervento per garantire durabilità nel tempo del sistema.
In fase di progettazione infatti si studieranno le “esigenze/criticità” dell’edificio e si sceglieranno i giusti materiali da applicare per la risoluzione dei problemi riscontrati.

I 7 errori quando scegli un cappotto termico

Scopri i 7 ERRORI più GRAVI che commette chi sceglie un cappotto termico per la propria abitazione